Category Archives: nessuna categoria

OASI LIPU GRAVINA DI LATERZA (TA): SABATO 14 INAUGURAZIONE DELLE NUOVE STRUTTURE

FacebookTwitterGoogle+Condividi

 

Si terrà sabato 14 novembre, alle ore 10,30, l’inaugurazione delle nuove strutture dell’Oasi LIPU Gravina di Laterza (TA). Si tratta di un’ecoludoteca, prima struttura del genere in Puglia, un orto botanico dedicato alla flora del Parco delle Gravine, una sala didattica e un percorso per disabili.

Nel corso della manifestazione sarà effettuata a cura dell’Osservatorio Faunistico Regionale una reintroduzione in natura di alcuni rapaci recuperati nel territorio regionale.

Queste strutture – sottolinea la LIPU – vanno a completare la componente relativa al pubblico e ai bambini permettendo lo svolgimento di attività legate alle tematiche di educazione e sensibilizzazione ambientale e promozione del territorio.

Per la LIPU è uno dei due pilastri della gestione di Oasi e aree protette in generale, potendo unire le attività di conservazione della natura (l’Oasi LIPU Gravina Laterza è uno dei luoghi più importanti per la tutela di molte specie di uccelli minacciate a livello internazionale e nazionale) a quelle di educazione e fruizione della natura.

L’appuntamento è il seguente:

Oasi LIPU Gravina di Laterza  – Sabato 14 novembre, ore 10,30

Centro visite Oasi LIPU – Contrada Selva San Vito, Laterza

Interverranno:

  • il Vescovo di Castellaneta  S.E. Mons. Pietro Maria Fragnelli
  • il Sindaco di Laterza, Giuseppe Cristella            
  • l’Assessore Provinciale all’Ambiente ed alle Aree protette, Michele Conserva
  • l’Assessore Comunale all’Ambiente, Licia Catucci
  • il responsabile nazionale Oasi e Riserve LIPU, Ugo Faralli
  • il responsabile dell’Osservatorio Faunistico Regionale, Pino Inglese

L’inaugurazione delle strutture è resa possibile grazie al progetto POR Puglia 2000-2006  Misura 1.6 Linea 3, “Salvaguardia e valorizzazione dei beni naturali ed ambientali” P.I.S. 13 “Habitat rupestre”- Recupero infrastrutture finalizzate alla fruizione compatibile e alla conoscenza delle aree naturali protette.

Taranto, 12 novembre 2009              Ufficio Stampa – LIPU Birdlife Italia

TORNA IL 3 e 4 OTTOBRE L’EUROBIRDWATCH

IL PIU’ IMPORTANTE EVENTO EUROPEO DEDICATO AL BIRDWATCHING.

LA  LIPU  PROPONE  LE  AREE  NATURALI  AL  PUBBLICO

In Capitanata appuntamento con la LIPU alle zone umide costiere: Lago SALSO  e SALINE di Margherita di SavoiaEBW2009 locandina

Torna questo fine settimana l’“EuroBirdwatch”, il più grande evento europeo dedicato al birdwatching. La manifestazione, che si svolgerà contemporaneamente in tutti i paesi europei, si terrà anche in Italia in molte aree naturali del Paese. A livello nazionale EuroBirdwatch è patrocinata dal Corpo forestale dello Stato, da FederParchi e dal Ministero Ambiente.

L’EuroBirdwatch, coordinato da BirdLife International, la più grande rete mondiale di associazioni per la tutela della natura e degli uccelli selvatici (LIPU è il rappresentante italiano), prevede il coinvolgimento di partecipanti nell’osservazione diretta della fauna selvatica

Protagonisti in questo periodo sono ovviamente gli uccelli migratori che si spostano dal nord europa verso sud transitando e sostando anche in Italia: Fenicotteri, Falchi di palude, Anatre, Aironi saranno quindi tra gli animali osservabili.

Filo conduttore del tema di quest’anno è proprio la campagna europea “Born to travelwww.borntotravelcampaign.com per la tutela dei migratori e delle rotte migratorie tra Europa e Africa. Numerose sono le minacce: agricoltura intensiva e degrado del territorio in Europa, deforestazione in Africa, caccia illegale nel Mediterraneo.

In Puglia, la LIPU propone due visite presso uno dei comprensori naturali tra quelli di maggiore interesse nel Mediterraneo, le zone umide del golfo di Manfredonia e precisamente:

>  DOMENICA 4 OTTOBRE, con il patrocinio del Parco Nazionale del Gargano e del Comune di Manfredonia, l’appuntamento è per le ore 9.30 presso l’ingresso dell’OASI LAGO SALSO nel Parco Nazionale, sulla Strada statale litoranea 159 (Manfredonia – Margherita di Savoia) al km 7,2.

>  SABATO 3 e DOMENICA 4 alle ore 9.00, la visita è prevista alla Riserva Naturale delle Saline di Margherita di S.. Qesto evento gode del patrocinio del Comune di Margherita di Savoia e di AtiSale e della guida del Corpo Forestale dello Stato, gestore della Riserva.

Logo EBW 2009L’elenco completo degli eventi è pubblicato sul sito Internet www.lipu.it .

PER INFORMAZIONI sugli eventi in Capitanata : Tel. 339/5852908 (lago Salso) 338.6216349 (RN Saline)  – E-mail lipu.fg@tin.it

Bene le domeniche ecologiche, ma adesso il Comune di Foggia deve fare di più

Con quest’ultima Domenica Ecologica del 2008 si dà merito all’Amministrazione Comunale di Foggia, ed in particolare agli assessorati all’Ambiente ed all’Annona, di aver riattivato una buona pratica che ha riscosso un notevolissimo apprezzamento da parte della cittadinanza e che, si spera, possa costituire l’ultimo appuntamento di una nuova e lunga serie di domeniche ecologiche.

Purtroppo ci tocca anche sottolineare che durante il mandato elettorale del Sindaco Ciliberti, come peraltro durante i mandati dei suoi predecessori, nulla di particolarmente significativo e sostanziale è stato fatto per migliorare la qualità della vita della popolazione, dell’ambiente in cui questa vive e per la salvaguardia di quel po’ di ambiente naturale ancora presente nel territorio foggiano. Come peraltro documentato ampiamente da tutte le indagini statistiche che indagano sulla qualità della vita degli italiani. 

Il Parco Regionale dell’Incoronata rimane ancora un Parco sulla carta, poco percepito dalla popolazione ed esposto, oggi più che ieri, a danneggiamenti e scempi. Testimonianza ne è l’impressionante serie di incendi, aggravati spesso dall’imperizia degli organi di gestione e di controllo.

La limitazione del traffico in Via Arpi doveva essere il primo passo di un processo che conducesse all’ampliamento dell’attuale isola pedonale attraverso l’inglobamento della “Via dei Mercanti” e dell’antico centro storico, ma che nella realtà si è tradotto in un mezzo passo a causa dell’improvvisa marcia indietro sulla restrizione dell’orario di interdizione ai veicoli.

Importanti atti di pianificazione quali il Piano Energetico, il Piano Traffico, il Piano di Gestione dei Rifiuti ed il Piano Urbanistico, rimangono ancora documenti oscuri di cui pochi amici degli amici sanno, e ciò non costituisce un positivo esempio di trasparenza e reale soddisfacimento degli interessi generali della popolazione.

Il processo di Agenda 21 Locale è stato più volte avviato ed altrettante volte frettolosamente cassato, nel momento in cui la popolazione incominciava a comprenderne il significato e rivendicava il giusto diritto a partecipare ai processi decisionali.

Si potrebbe ancora parlare a lungo di quanto verde, mai rimpiazzato, si sia perso in Piazza Giordano, dei lavori che stanno interessando la Villa Comunale, e dell’ambiguo atteggiamento dell’Amministrazione circa il destino dell’IRIIP e dell’area ex-ippodromo.

Tutto ciò considerato le scriventi Associazioni chiedono al Sindaco di Foggia, ed alla sua Amministrazione, di:

  • Riattivare immediata il processo di Agenda 21 Locale al fine di consentire la partecipazione attiva della cittadinanza ai processi decisionali della Pubblica Amministrazione
  • Istituire la Domenica Ecologica ogni terza domenica del mese, con conseguente chiusura al traffico di un’area significativa della Città
  • Approvare un atto che sancisca in modo fermo e chiaro la volontà dell’Amministrazione Comunale di Istituire il “Parco urbano ed archeologico di Pila e Croce” nell’area ex-ippodromo, rigettando ogni ipotesi di cementificazione, anche parziale, o che possa prevederne una destinazione diversa
  • Chiudere definitivamente al traffico Via Arpi e disporre la conseguente inversione del senso di marcia dell’adiacente Via Manzoni
  • Rilanciare fortemente l’attività di salvaguardia e valorizzazione del Parco Regionale dell’Incoronata
  • Attivare immediatamente un’ampia informazione e discussione sul Piano Energetico, il Piano di Gestione dei Rifiuti, il Piano Traffico ed il Piano Urbanistico.

Considerato l’approssimarsi del rinnovo del Consiglio Comunale, tali punti costituiranno, per le scriventi Associazioni, il metro di misurazione di quanto fatto, e non fatto, dagli attuali amministratori.

Le scriventi Associazioni, come già le componenti del Comitato “Via Arpi da vivere” ,  rimangono in attesa di risposte  e convocazione.

Foggia, 16/11/2008

 Cicloamici Foggia FIAB                         Adriana Marzocco

Fai Foggia                                                    Marialuisa De Palma D’Ippolito                  

Italia Nostra – Foggia                                   Antonio Clemente

Legambiente – Foggia                                Leonardo Antonio Soldo

LIPU – Provinciale Foggia                                   Vincenzo Cripezzi

WWF – Foggia                                               Carlo Fierro

Verdi Ambiente e Società – Foggia            Pasquale Ventrella

TORNA IL 4 e 5 OTTOBRE L’EUROBIRDWATCH

locandina_eurobwIL PIU’ IMPORTANTE EVENTO EUROPEO DEDICATO AL BIRDWATCHING.

LA  LIPU  PROPONE  LE  AREE  NATURALI  AL  PUBBLICO

 Appuntamento con la LIPU alle zone umide di Capitanata : LAGO SALSO  e SALINE di Margherita di Savoia 

Torna questo fine settimana l’“EuroBirdwatch”, il più grande evento europeo dedicato al birdwatching. La manifestazione, che si svolgerà contemporaneamente in tutti i paesi europei, si terrà anche in Italia in molte aree naturali del Paese. A livello nazionale EuroBirdwatch è patrocinata dal Corpo forestale dello Stato, da FederParchi e dal Ministero Ambiente.

L’EuroBirdwatch, coordinato da BirdLife International, la più grande rete mondiale di associazioni per la tutela della natura e degli uccelli selvatici (LIPU è il rappresentante italiano), prevede il coinvolgimento di partecipanti nell’osservazione diretta della fauna selvatica.

Protagonisti indiscussi in questo periodo sono ovviamente gli uccelli migratori che si spostano dal nord europa verso sud transitando e sostando anche in Italia: Fenicotteri, Falchi di palude, Anatre, Aironi saranno quindi tra gli animali osservabili.

Localmente, la LIPU propone due visite presso uno dei comprensori naturali tra quelli di maggiore interesse nel Mediterraneo, le zone umide del golfo di Manfredonia e precisamente:

>  DOMENICA  5 OTTOBRE, con il patrocinio del Parco Nazionale del Gargano e del Comune di Manfredonia, l’appuntamento è per le ore 9.30 presso l’ingresso dell’OASI LAGO SALSO nel Parco Nazionale, sulla Strada statale litoranea 159 (Manfredonia – Margherita di Savoia) al km 7,2.

>  SABATO 4 alle ore 15 e DOMENICA 5 alle ore 9.00, la visita è prevista alla Riserva naturale dello Stato delle Saline di Margherita di S.. Qesto evento gode del patrocinio del Comune di Margherita di Savoia e di AtiSale e della collaborazione del Corpo Forestale, gestore della Riserva.

EBW08_logoL’elenco completo degli eventi è pubblicato sul sito Internet www.lipu.it .

PER INFORMAZIONI sugli eventi in Capitanata : Tel. 339/5852908 (lago Salso) 338.6216349 (Saline)  – E-mail lipu.fg@tin.it

Foggia, 1 ottobre ’08                         LIPU – Sezione prov.le – Foggia

IL TAR SUL PARCO DEL GARGANO: RICONSEGNA LA POLTRONA AL PRESIDENTE MA LASCIA IRRISOLTI I PROBLEMI

 

La sentenza del TAR Puglia, osservano LIPU e WWF, restituisce a Gatta la poltrona di presidente del Parco del Gargano sulla base di aspetti procedurali che hanno esclusivo valore amministrativo ma che certamente non possono indurre alcun concreto effetto positivo sulla grave situazione nella quale versa il territorio e la natura dell’area protetta.

A prescindere dagli esiti giudiziari, permangono, infatti, le annose ed inconfutabili problematiche sollevate dalle associazioni ambientaliste relativamente alle carenze sulla tutela ambientale che vanno dal diffuso abusivismo edilizio e relativa assenza di abbattimenti nonostante la disponibilità dei finanziamenti ministeriali alla mancata adozione del Piano del Parco che rappresenta lo strumento fondamentale per la tutela e la valorizzazione del territorio.

A proposito di questo basilare strumento di pianificazione, LIPU e WWF osservano che in soli due mesi il commissario straordinario ha rimesso sul tappeto la questione, riprendendo l’incartamento e riavviando l’iter di approvazione impaludato dall’agosto del 2005. Le stesse associazioni ricordano che in un incontro del 2006 con gli ambientalisti, le ultime parole famose dei vertici del Parco furono “…entro dicembre il Piano sarà adottato… al massimo entro febbraio 2007” !

Per LIPU e WWF sono anche preoccupanti le diffuse irregolarità amministrative, contabili e finanziarie nella gestione dell’Ente rilevate dagli ispettori della Ragioneria Generale dello Stato.

Cosa succederà adesso? L’auspicio delle Associazioni, che è quello che dovrebbero avere tutti coloro che hanno veramente a cuore il Gargano, è che si possa giungere in breve almeno ad un Piano del Parco, non realizzato per effetto dei pesanti condizionamenti dei suoi nemici e delle lobby del cemento, ma che costituisca davvero la prima pietra per la rinascita di questo straordinario territorio.

Foggia, 25.04.2008         LIPU Sez. di Foggia         WWF Sez. di Foggia