OASI LIPU GRAVINA DI LATERZA (TA): SABATO 14 INAUGURAZIONE DELLE NUOVE STRUTTURE

FacebookTwitterGoogle+Condividi

 

Si terrà sabato 14 novembre, alle ore 10,30, l’inaugurazione delle nuove strutture dell’Oasi LIPU Gravina di Laterza (TA). Si tratta di un’ecoludoteca, prima struttura del genere in Puglia, un orto botanico dedicato alla flora del Parco delle Gravine, una sala didattica e un percorso per disabili.

Nel corso della manifestazione sarà effettuata a cura dell’Osservatorio Faunistico Regionale una reintroduzione in natura di alcuni rapaci recuperati nel territorio regionale.

Queste strutture – sottolinea la LIPU – vanno a completare la componente relativa al pubblico e ai bambini permettendo lo svolgimento di attività legate alle tematiche di educazione e sensibilizzazione ambientale e promozione del territorio.

Per la LIPU è uno dei due pilastri della gestione di Oasi e aree protette in generale, potendo unire le attività di conservazione della natura (l’Oasi LIPU Gravina Laterza è uno dei luoghi più importanti per la tutela di molte specie di uccelli minacciate a livello internazionale e nazionale) a quelle di educazione e fruizione della natura.

L’appuntamento è il seguente:

Oasi LIPU Gravina di Laterza  – Sabato 14 novembre, ore 10,30

Centro visite Oasi LIPU – Contrada Selva San Vito, Laterza

Interverranno:

  • il Vescovo di Castellaneta  S.E. Mons. Pietro Maria Fragnelli
  • il Sindaco di Laterza, Giuseppe Cristella            
  • l’Assessore Provinciale all’Ambiente ed alle Aree protette, Michele Conserva
  • l’Assessore Comunale all’Ambiente, Licia Catucci
  • il responsabile nazionale Oasi e Riserve LIPU, Ugo Faralli
  • il responsabile dell’Osservatorio Faunistico Regionale, Pino Inglese

L’inaugurazione delle strutture è resa possibile grazie al progetto POR Puglia 2000-2006  Misura 1.6 Linea 3, “Salvaguardia e valorizzazione dei beni naturali ed ambientali” P.I.S. 13 “Habitat rupestre”- Recupero infrastrutture finalizzate alla fruizione compatibile e alla conoscenza delle aree naturali protette.

Taranto, 12 novembre 2009              Ufficio Stampa – LIPU Birdlife Italia